Gio Adriana nasce nel 1977 a São Paulo, Brasile, dove ha iniziato il suo percorso artistico e attualmente vive e lavora a Bologna. Appassionata di forme e colori da quando era adolescente, ha cominciato a disegnare all'età di 16 anni. Frequenta l’Istituto d’Arti  Grafiche in São Paulo, ma ha anche fatto una formazione accademica nel campo della finanza. Così, ha vissuto esperienze opposte in diversi universi, lavorando in un'ampia istituzione finanziaria, ma anche producendo arte e accumulando esperienze creative nella danza contemporanea, cose che hanno contribuito allo sviluppo del suo processo creativo.

Negli ultimi quattro anni, dal momento che ha deciso di dedicarsi esclusivamente all'arte, ha avuto un forte processo di sviluppo artistico attraverso corsi, viaggi, apprendimento con maestri riconosciuti e la produzione con altri artisti. Questa ricerca l'ha portata in Italia in 2016, dove attualmente si dedica pienamente allo sviluppo del suo processo creativo, studiando, migliorando le tecniche e producendo.

Attraverso un lavoro multidisciplinare, articola idee su cultura, costruzione di identità, archetipi e questioni emotive femminili in un'atmosfera onirica e colorata che mira ad essere un proprio linguaggio basato sulle sue esperienze. Una costruzione che non si limita alla rappresentazione della figura femminile, ma include forme e concetti più ampi, oltre a tecniche diverse come pittura, illustrazione, collage e fotografia.

Gli eventi più recenti sono stati le partecipazione alla varie mostre sia in Italia che all’estero:  mostra d'arte contemporanea "Rizoma" a Rio Grande do Sul / Brasile e "The Global Post Art Show: Women Art Scientists in the Avant Garde Now” a Vermont, Stati Uniti. Anche è stata presente dalla Art Basel Week tramite la mostra d'arte contemporanea tenuta dal collettivo "The ArtBox Projects", presso l'Euroairport di Basilea in Svizzera, nochè dalla Armory Artweeks at Stricoff Gallery in New York, anche tenuta dal collettivo "The ArtBox Projects”. Ha prodotto a Bologna la serie "Ipês" esposta in Brasile in 2017 e anche ha inviato una serie di collagi per la mostra "Carta Obra México" del Centro Cultural Brasil México, nella cittá del Mexico.

Ha partecipato alle seguenti mostre collettive in Italia dal suo arrivo nel 2016:

"Animus et Anima" presso la galleria Ipogeo Casa Cava a Matera;

"International Art Expo" presso la galleria Flyer Art di Roma;

"Arte tra Mistero e Magia" presso la Galeria L'Alluno, in ocasione della chiusura della biennale di Venezia, nel Campo San Leonardo, Venezia;

"Small is Better", mostra del piccolo formato, presso Arnaout Spazio Arte a Milano;

Collettiva Internazionale “Arte a Palazzo” - presso la Galleria Farini, Palazzo Fantuzzi, a Bologna;

Collettiva d'arte contemporanea “Anatomia della Bellezza” presso la galleria Ipogeo Casa Cava a Matera.

 

 

ACQUISTA UN'OPERA

 

 © copyright, all rights reserved

ExpArt Studio&Gallery

a cura di Silvia Rossi

 

Via Borghi 80, Bibbiena

 

P.IVA  02054290511